Robot

Questa pagina raccoglie video realizzati con l’ausilio di droni e robot pilotati in remoto, o con telecamere montate su endoscopi, gru, bracci meccanici e sonde.

Sala di controllo remoto dei macchinari telecomandati. Fonte: TEPCO.

A causa delle radiazioni emesse dagli edifici dei reattori danneggiati della centrale nucleare Fukushima Daiichi, per ottenere immagini dello stato della centrale, sia all’interno che all’esterno, sono stati impiegati dei mezzi meccanici comandati a distanza.

Esoscheletro robotizzato per operai del nucleareAFP, YouTube, 17 nov. 2011

A novembre un’azienda di Ibaraki ha presentato un esoscheletro motorizzato che faciliterà i lavoratori a portare le pesanti armature di protezione in tungsteno negli impianti nucleari danneggiati (AJW).

In giugno, Masayuki Sakamoto, un operaio a contratto di Fukushima Daiichi, aveva detto al The Wall Street Journal:
Le persone intelligenti sanno di Sieverts e becquerel, possono avere il senso di auto-conservazione, paura, sospetto, se ci si pensa, è un vero vantaggio essere ignoranti“.


Video realizzati con droni a pilotaggio remoto

  • Inside the Drone Missions to Fukushima
    Un Honeywell T-Hawk, un velivolo telecomandato di circa 8 kg, è stato impiegato per esplorare l’impianto devastato di Fukushima Daiichi.
    Alexis Madrigal, The Atlantic, 28 aprile 2011.

  • T-Hawk Drone Takes Video Footage of Fukushima Plant Units 1, 3, and 4
    Tra aprile e giugno un drone Honeywell RQ-16 T-Hawk ha effettuato delle riprese aeree degli edifici 1, 3 e 4, danneggiati dalle esplosioni. L’impiego del drone ha consentito la realizzazione delle prime immagini aeree ravvicinate della centrale nucleare Fukushima Daiichi, mostrando i danni alle strutture dell’impianto non visibili dal suolo o non raggiungibili dal personale a causa delle radiazioni.
    Nel giugno 2011, un RQ-16 è precipitato sul tetto dell’edificio n° 2 durante una missione.
    Il drone Honeywell RQ-16 T-Hawk è un piccolo velivolo da ricognizione militare statunitense radio-comandato. In questo video si vede il drone in funzione.
    YouTube, April 16, 2011.

  • Fukushima nuclear plant – Two Flyovers shot
    Due riprese aeree della centrale Daiichi. Lo stabilimento è stato ripreso da un drone di Photo Air Service il 17 e il 24 marzo.
    YouTube, March 24, 2011.

  • Video realizzati con robot telecomandati

  • Il Robot giapponese Qunice perlustra l’edificio N° 2
    Il 16 luglio è stato impiegato Quince, robot giapponese da soccorso, sviluppato dal Chiba Institute of Technology. Quince è comandato via cavo, dispone di telecamere anti appannaggio e si muove agilmente fra le macerie e sulle scale. Questo ha permesso di mandarlo nel sottosuolo degli edifici, dove non arrivano i segnali radio e le scale sono ripide e strette.
    TEPCO. 16 luglio 2011.

  • Fukushima robot inside reactors entrance
    Il 18 aprile 2011 due PackBot sono entrati negli edifici 1, 2 e 3. Nell’edificio 2 l’umidità al 90% ha appannato le telecamere dei robot. PakBot è un robot militare radio-comandato sviluppato dall’azienda statunitense iRobot per rilevare esplosivi e agenti chimici.
    NHK World, 19 aprile 2011 (in inglese).

  • Riprese effettuate con endoscopi, telecamere montate su gru, bracci meccanici e sonde

  • Inside the Fukushima I Nuke Plant Reactor 2 Containment Vessel
    TEPCO ha introdotto un endoscopio nel vaso di contenimento del reattore n° 2 per vederne l’interno. Le immagini riprese sono disturbate dal vapore e dalle cariche elettrostatiche. Secondo gli esperti il livello dell’acqua è di raffreddamento del combustibile è inferiore a quanto previsto dall’operatore.
    TEPCO, YouTube, 19 gennaio 2012

  • Status of the Spent Fuel Pool of Unit 4
    Stato della piscina di combustibile esausto dell’edificio 4 della centrale Fukushima Daiichi. Anche se non è stato specificato, probabilmente queste riprese sono state realizzate con una telecamera montata su una gru.
    TEPCO, Flickr, 8 maggio 2011.

  • Destroyed Spent Fuel Pool of Reactor Unit 3

    Stato della piscina del combustibile esausto dell’Unità 3 della centrale nucleare di Fukushima Daiichi. La piscina distrutta, le barre di combustibile MOX sono sparite, forse portate via dall’esplosione del 14 marzo.
    TEPCO/YouTube. 8 maggio 2011.

  • TEPCO video showing damage to Unit 4
    Il 24 marzo sono state effettuate riprese dell’edificio 4 con una telecamera montata su una gru.
    AFPTV/TEPCO, YouTube, 24 marzo 2011.


  • This material is Open Content

    Creative Commons License
    Except where otherwise noted, this work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License.

    Annunci

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...