Fukushima: le notizie di febbraio 2014

Radiazioni a livelli record nelle acque della faglia sotto Fukushima Daiichi.

Crepa nel suolo sotto i serbatoi H4 d’acqua radioattiva Fukushima Daiichi, 11 febbraio 2014. Fonte: TEPCO.

Ultimo aggiornamento: 13 febbraio 2014

STATO DI FUKUSHIMA DAIICHI
Tokyo Electric Power Co (TEPCO), il gestore della centrale nucleare Fukushima Daiichi, ha reso noto che nelle acque della faglia sotto la centrale devastata, a circa 25 metri dal mare, la presenza di stronzio-90 è di 5 milioni di becquerel al litro (Bq/l). Lo stronzio-90 è un isotopo radioattivo con una emivita di circa 29 anni. Il limite legale per il rilascio in mare di questa pericolosa sostanza è di 30 Bq/l.
La misura, rilevata durante un monitoraggio nel luglio 2013, è un record nei livelli di radiazioni delle acque sotterranee di Fukushima.

POLITICA E INFORMAZIONE
L’Autorità di regolamentazione del nucleare giapponese (NRA) ha criticato TEPCO per la sua mancanza delle conoscenze di base nella misurazione e gestione delle radiazioni, e per aver pubblicato l’informazione completa in ritardo.

Yoichi Masuzoe è il nuovo governatore di Tokyo. L’elezione di Masuzoe, favorevole al nucleare, è stata sostenuta dal primo ministro Shinzo Abe e dalla coalizione di governo composta dal partito Liberal-democratico e dal New Komeido, il partito della setta buddista Soka Gakkai.


RASSEGNA STAMPA
Le principali notizie pubblicate dai media internazionali sulla crisi nucleare di Fukushima:

  • AIEA pubblica la relazione conclusiva sullo smantellamento di Fukushima

    Il ministro dell’industria, Toshimitsu Motegi, e Juan Carlos Lentijo, di AIEA, 4 dicembre 2013. Fonte: IAEA, Flickr.

    Il 12 febbraio 2014, l’Agenzia internazionale dell’energia atomica (AIEA) ha presentato al governo del Giappone la seconda e ultima parte di una relazione sui risultati degli sforzi della nazione nel pianificare e attuare lo smantellamento della centrale nucleare Fukushima Daiichi di TEPCO.
    Greg Webb, IAEA Delivers Final Report on Decommissioning Efforts at Fukushima Daiichi. IAEA, 13 febbraio 2014.

  • TEPCO ha aspettato mesi per pubblicare i dati completi sullo stronzio-90
    Un funzionario dell’Autorità di regolamentazione del nucleare giapponese (NRA) ha detto a Reuters che TEPCO, già cinque mesi prima di informare l’NRA, sapeva che il monitoraggio delle acque della faglia sotto la centrale nucleare di Fukushima indicava una presenza elevata di stronzio-90, un pericoloso isotopo radioattivo.
    TEPCO ha reso noto a febbraio di aver rilevato 5 milioni di becquerel al litro di stronzio-90 in un campione d’acqua prelevato lo scorso settembre da un pozzo di falda situato a circa 25 metri dal mare. Il dato è cinque volte più alto dei livelli di tutte le radiazioni beta misurate nello stesso luogo due mesi prima.

    Mari Saito, Tepco took months to release record strontium readings at Fukushima. Reuters, 13 febbraio 2014.

  • NRA critica TEPCO per i dati sulle radiazioni
    L’NRA ha criticato il gestore della centrale di Fukushima per non aver misurato correttamente i livelli di radiazione nelle acque della faglia sotto la centrale.
    Shunichi Tanaka, il presidente dell’NRA, ha detto che, a quasi tre anni dalla fusione dei reattori della centrale nucleare Fukushima Daiichi, TEPCO manca ancora delle conoscenze di base sulla misurazione e la gestione delle radiazioni.
    La settimana scorsa Tepco aveva pubblicato i dati delle radiazioni nelle acque sotterranee, registrati durante il monitoraggio realizzato nel luglio 2013, giustificando il ritardo per un errore nei calcoli.
    I dati indicano un record di 5 milioni di becquerel al litro di stronzio-90, un pericoloso isotopo radioattivo con una emivita di circa 29 anni. Il limite legale per il rilascio in mare di stronzio-90 è di 30 becquerel per litro.
    Un portavoce di TEPCO ha detto che, alla luce dei livelli record di stronzio, l’azienda ricontrollerà i dati sulle radiazioni beta nelle acque sotterranee.

    Mari Saito, Japan’s nuclear regulator raps Fukushima operator over radiation readings. Reuters, 12 febbraio 2014.

  • Crepe nel pavimento sotto i serbatoi d’acqua radioattiva di Fukushima

    Crepa nel suolo sotto i serbatoi H4 d’acqua radioattiva Fukushima Daiichi, 11 febbraio 2014. Fonte: TEPCO.

    TEPCO ha scoperto due crepe di 8 e 12 metri nelle fondamenta in cemento di un gruppo di serbatoi in cui viene raccolta l’acqua contaminata dalle radiazioni durante il raffreddamento dei reattori danneggiati della centrale nucleare Fukushima Daiichi. Le crepe potrebbero essere state causate dal freddo.
    Nella zona TEPCO ha rilevato fino a 58 becquerel di cesio radioattivo e fino a 2.100 becquerel di stronzio radioattivo per litro di neve fusa.
    Nell’agosto 2013 nello stesso settore c’era stata una fuga di 300 tonnellate di acqua altamente radioattiva.

    The Asahi Shimbun, Cracks found in floor near Fukushima radioactive water tanks. Asia & Japan Watch, 12 febbraio 2014.

  • Le elezioni di Tokyo danno fiducia alla politica pro-nucleare del governo
    Alle elezioni del governatore di Tokyo, la sconfitta dei due candidati contrari al nucleare, tra cui l’ex primo ministro Morihiro Hosokawa, ha dato fiducia alla politica energetica del governo centrale giapponese, che sostiene l’uso dell’energia nucleare.
    Tuttavia, il tentativo di Hosokawa di focalizzare l’attenzione sulla politica nucleare, che in seguito alla crisi nucleare di Fukushima è un argomento politicamente delicato, sembra aver rallentato l’approvazione del progetto del piano energetico del governo, criticato per il suo orientamento decisamente favorevole al nucleare.

    Miya Tanaka, FOCUS: Gov’t set to proceed with pro-nuclear policy after Tokyo election. Kyodo News, 10 febbraio 2014.

  • Il candidato del governo giapponese vince le elezioni di Tokyo
    Il candidato sostenuto dal primo ministro Shinzo Abe ha vinto le elezioni del 9 febbraio per il governatore di Tokyo, vanificando gli sforzi del suo principale concorrente per rendere la votazione un referendum sulla politica energetica pro-nucleare del leader giapponese.
    La vittoria ampiamente dell’ex ministro della Sanità Yoichi Masuzoe è un sollievo per Abe, che il mese scorso aveva subito una rara battuta d’arresto in un’altra elezione locale.
    Secondo gli exit poll dei media, il sessantacinquenne Masuzoe ha vinto con un ampio margine. Ancor prima che la maggior parte dei voti fosse contata, gli oppositori di Masuzoe hanno ammesso la sconfitta.

    Linda Sieg, Japan ruling party candidate elected Tokyo governor, aiding Abe. Reuters, 9 febbraio 2014.

  • Vittoria schiacciante di Masuzoe alle elezioni governative di Tokyo
    Con il sostegno dell’amministrazione di Shinzo Abe e della coalizione di governo, l’ex ministro della Sanità, Yoichi Masuzoe, 65 anni, ha ottenuto il suo primo mandato come governatore di Tokyo con una vittoria schiacciante nelle elezioni del 9 febbraio.
    The Asahi Shimbun, Masuzoe wins Tokyo gubernatorial election in landslide. Asia & Japan Watch, 9 febbraio 2014.

  • Vittoria certa di Masuzoe alle elezioni governative di Tokyo
    Alle 20:00 del 9 febbraio, alla chiusura dei seggi per l’elezione del governatore di Tokyo, l’agenzia di stampa Kyodo News ha diffuso la notizia della vittoria certa di Yoichi Masuzoe.
    URGENT: Masuzoe assured of winning Tokyo gubernatorial election. Kyodo News, 9 febbraio 2014.

  • Record nei nuovi dati sui livelli di stronzio a Fukushima Daiichi
    TEPCO ha corretto le sue letture dei livelli di stronzio nelle acque sotterranee in un pozzo della centrale nucleare Fukushima Daiichi, la misura delle radiazioni indica un record di 5 milioni di becquerel al litro.
    The Asahi Shimbun, TEPCO revises strontium data at Fukushima plant to record level. Asia & Japan Watch, 7 febbraio 2014.

  • Governo propone di scaricare le acque sotterranee di Fukushima in mare

    La centrale nucleare Fukushima Daiichi, 29 marzo 2011. Fonte: Sconosciuta via Cryptome.

    Il governo giapponese ha chiesto alla Federazione nazionale dei pescatori l’approvazione per scaricare le acque di faglia che scorrono sotto la centrale nucleare di Fukushima Daiichi, a condizione che il livello di contaminazione dell’acqua sia inferiore al limite legale.
    Le acque sotterranee verranno scaricate nell’Oceano Pacifico prima che si mescolino con le acque altamente radioattive accumulate nei seminterrati degli edifici dei reattori.

    Kyodo, Gov’t seeks approval for dumping Fukushima plant groundwater into sea. Kyodo News, 3 febbraio 2014.

  • PAGINE CORRELATE
    Osservatorio sulla crisi nucleare a febbraio 2014.
    ● Vedi anche la raccolta di notizie e analisi pubblicate dal marzo 2011.


    Creative Commons License
    Except where otherwise noted, this work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 3.0 Unported License.

    Annunci

    Informazioni su Backyard World

    Backyard World is an art and information architecture project on the Fukushima crisis. The project was started March 17, 2011.
    Questa voce è stata pubblicata in Notizie (2014) e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...