Fukushima: le notizie di ottobre 2013

Proteste a Tokyo e ancora perdite d’acqua contaminata a Fukushima Daiichi.

Acqua radioattiva trabocca da un serbatoio di Fukushima Daiichi, 1 ottobre 2013. Fonte: NRC/TEPCO.

Ultimo aggiornamento: 27 ottobre 2013
A Fukushima Daiichi continuano le perdite di acqua contaminata da sostanze radioattive. A Tokyo cresce la protesta contro il riavvio del nucleare voluto dal governo.
Ci sono anche timori per il nuovo disegno di legge sul segreto di stato, che potrebbe silenziare l’informazione su diversi argomenti tra cui la crisi nucleare di Fukushima.


RASSEGNA STAMPA
Le principali notizie pubblicate dai media internazionali sulla crisi nucleare di Fukushima:

  • Timori per la libertà di stampa con la nuova legge sul segreto di stato
    Il nuovo disegno di legge sul segreto di stato del Giappone, proposto dal governo conservatore di Shinzo Abe, coinvolge molti temi di importanza nazionale, tra cui probabilmente anche la crisi nucleare di Fukushima. Una volta approvata la legge, chi diffonderà informazioni ritenute sensibili potrà essere condannato fino a un massimo di 10 anni di carcere.
    Fuk-‘hush’-ima: Japan’s new state secrets law gags whistleblowers, raises press freedom fears. RT, 27 ottobre 2013.

  • Alti livelli di radiazione in un canale di scarico di Fukushima Daiichi
    Tokyo Electric Power Co (TEPCO) ha detto che ha trovato i più alti livelli di radiazione registrati da agosto, quando ha iniziato a controllare l’acqua nei canali di scarico della centrale nucleare devastata di Fukushima Daiichi.
    Il 24 ottobre l’azienda ha annunciato che aveva rilevato stronzio radioattivo e altre sostanze che emettono raggi beta per 140.000 becquerel al litro nell’acqua campionata in uno dei canali di scarico della struttura. I limiti di legge per le emissioni di stronzio sono di 30 becquerel al litro.

    Asahi Shimbun, Highest radiation level detected in water found in drainage ditch at Fukushima nuclear plant. Asia e Japan Watch, 24 ottobre 2013.

  • A Tokyo decine di migliaia di partecipanti alle manifestazioni contro il nucleare
    Il 13 ottobre, circa 40.000 persone hanno partecipato ad una serie di manifestazioni nel centro di Tokyo organizzate da tre gruppi anti-nucleare, per esprimere la loro opposizione alle intenzioni del governo di riavviare il nucleare. Attualmente i 50 reattori nucleari del Giappone sono fermi.
    Katsuhei Kawamura e Daisuke Shimizu, Tens of thousands of protesters attend anti-nuclear events in Tokyo. Asia e Japan Watch, 14 ottobre 2013.

  • Alti livelli di radiazioni nei possibili siti olimpici; Tokyo respinge i dati
    Un gruppo di cittadini ha detto di aver misurato alti livelli di radiazione presso alcune sedi in cui si dovrebbero svolgere le Olimpiadi di Tokyo del 2020, ma il governo metropolitano contesta i dati e il Comitato Olimpico Internazionale ha mostrato poco interesse.
    Il gruppo ha detto che alcune delle potenziali sedi per i Giochi olimpici avevano livelli di radiazione superiori agli standard stabiliti dal governo metropolitano di Tokyo: 0.23 microsievert l’ora a 1 metro dal suolo o un hot spot che misura almeno 1 microsievert l’ora. Il sito con il più alto livello di radiazioni nell’aria era lo stadio situato all’interno Yumenoshima Park.

    Shoji Nomura, High radiation levels found at possible Olympic sites; Tokyo dismisses data. Asia e Japan Watch, 8 ottobre 2013.

  • Nuove perdite di acqua radioattiva nell’oceano
    Dell’acqua radioattiva è fuoriuscita da un serbatoio nella zona sud della centrale nucleare Fukushima Daiichi riversandosi in mare a seguito dei lavori pasticciati di preparazione contro un tifone in arrivo. La perdita ammonta a 430 litri d’acqua contaminata da raggi beta, compreso stronzio radioattivo, a 200.000 becquerel per litro.
    Asahi Shimbun, Radioactive water leaks from another tank at Fukushima plant, flows into ocean. Asia e Japan Watch, 3 ottobre 2013.

  • PAGINE CORRELATE
    Osservatorio sulla crisi nucleare a ottobre 2013.
    ● Vedi anche la raccolta di notizie e analisi pubblicate dal marzo 2011.



    This material is Open Content

    Creative Commons License
    Tranne dove diversamente indicato, questa pagina è disponibile con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0.

    Annunci

    Informazioni su Backyard World

    Backyard World is an art and information architecture project on the Fukushima crisis. The project was started March 17, 2011.
    Questa voce è stata pubblicata in Notizie (2013) e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...