Osservatorio sulla crisi nucleare ad aprile 2013

Impossibile prevedere quanto tempo ci vorrà per smantellare Fukushima Daiichi.

L’ispettore dell’AIEA Juan Carlos Lentijo e Takeshi Takahashi, soprintendente di Fukushima Daiichi, 17 aprile 2013. Fonte: IAEA Imagebank, Flickr.

Un gruppo di ispettori dell’AIEA, diretti da Juan Carlos Lentijo, ha visitato la centrale nucleare Fukushima Daiichi per valutare i progetti di smantellamento dell’impianto. Lentijo ha detto che i danni all’impianto sono così complessi che è impossibile prevedere quanto tempo ci vorrà per smantellarlo.


ARTICOLI
Analisi, approfondimenti e commenti degli osservatori internazionali (selezione aggiornata al 26 aprile 2013):

  • 27 anni dopo Chernobyl che cosa abbiamo imparato?
    April 26th marks the 27th anniversary of the devastating accident at the Chernobyl nuclear power plant in Ukraine.
    The radiation released into the atmosphere by the exploding nuclear reactor found its way across Ukraine, Belarus, Russia and large parts of Europe.
    The contamination still lingers in many places – the disaster has a legacy that continues even now.

    Justin McKeating, 27 years since Chernobyl and what have we learned?. Greenpeace, 26 aprile 2013.

  • AIEA: ripulire Fukushima potrebbe durare più di 40 anni

    Esperti dell’AIEA in visita a Fukushima Daiichi, 17 aprile 2013. Fonte: AIEA, Flickr.

    Secondo l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (AIEA), per smantellare la centrale nucleare Fukushima Daiichi, il Giappone potrebbe impiegare più dei previsti 40 anni. L’AIEA ha esortato Tepco affinché migliori la stabilità del suo impianto di Fukushima.
    Juan Carlos Lentijo, che ha diretto l’ispezione dell’AIEA, ha detto che i danni della centrale nucleare di Fukushima sono così complessi che è impossibile prevedere quanto tempo ci vorrà per smantellare l’impianto.

    Associated Press, IAEA: Japan nuke cleanup may take more than 40 years. Asia & Japan Watch, 22 aprile 2013.

  • La Trappola di Prometeo: le Unità ombra.
    Un membro delle Forze di autodifesa giapponesi in tenuta anti-radiazioni. Fonte: GSDF via AJW.

    Un membro delle Forze di autodifesa giapponesi in tenuta anti-radiazioni. Fonte: GSDF via AJW.

    La serie di articoli Shadow units (Unità ombra) svela diversi retroscena inediti dell’incidente nucleare di Fukushima, raccontando alcuni episodi drammatici del marzo 2011 dal punto di vista degli uomini del Central Readiness Regiment (CRR), un reparto speciale delle Forze di autodifesa di terra giapponesi (GSDF) impiegato alla centrale nucleare Fukushima Daiichi durante i primi giorni della crisi nucleare.
    Tra le attività dell’Unità ombra vi era una missione segreta di salvataggio dei dipendenti TEPCO di Fukushima Daiichi, da attuare nel caso in cui la situazione alla centrale fosse diventata incontrollabile.
    Shadow units fa parte di The Prometeus Trap (La Trappola di Prometeo), un ciclo di articoli di indagine e approfondimento sulla crisi nucleare di Fukushima, pubblicati dal quotidiano giapponese Asahi Shimbun e dall’edizione inglese Asia & Japan Watch.
    Hiroyoshi Itabashi, PROMETHEUS TRAP/ ‘Shadow units’ (21): Fukushima plant chief cried. Asia & Japan Watch, 19 aprile 2013 (con i collegamenti alle puntate precedenti).

  • Pagine correlate:
    Le notizie sulla crisi nucleare ad aprile 2013.
    ● Vedi anche la raccolta di analisi e notizie pubblicate dal marzo 2011.



    This material is Open Content

    Creative Commons License
    Except where otherwise noted, this work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License.

    Annunci

    Informazioni su Backyard World

    Backyard World is an art and information architecture project on the Fukushima crisis. The project was started March 17, 2011.
    Questa voce è stata pubblicata in Osservatorio (2013) e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...