Le notizie di ottobre 2011

I livelli di radiazioni di Fukushima sono maggiori di quanto ritenuto finora.

Centrale nucleare Fukushima Daiichi, 14 ottobre 2011, copertura dell’edificio del reattore 1. Fonte: TEPCO.

Le notizie di questo mese riguardano soprattutto la contaminazione ambientale prodotta dall’incidente nucleare di Fukushima: i livelli delle radiazioni sono superiori a quanto ritenuto finora, e per la prima volta sono state trovate tracce di stronzio e plutonio lontano dalla centrale Fukushima Daiichi.
Un’altra notizia rilevante riguarda i parlamentari corrotti dalle compagnie di energia elettrica sin dal 1990.


Cronologia delle principali notizie di questo mese:

  • Fukushima Nuclear Crisis Update for October 17th – 20th, 2011
    Lo stato della crisi in corso nella centrale nucleare Fukushima Daiichi, aggiornamenti di Greenpeace al 20 ottobre.
    Christine McCann, Greenpeace, 24 ottobre 2011.

  • Reactor accident Fukushima – New international study
    Un nuovo studio, condotto da un gruppo internazionale di ricercatori, ha stimato che le emissioni radioattive dalla centrale Fukushima Daiichi sono iniziate prima, sono durate più a lungo, e sono quindi superiori a quanto indicato nella maggior parte degli studi condotti in precedenza.
    Comunicato stampa del Norwegian Institute for Air Research (NILU), 21 ottobre 2011.

  • 3 tons of radioactive water leaks at Fukushima facility
    3 tonnellate di acqua radioattiva sono fuoriuscite dallo centrale nucleare di Fukushima Daiichi. Dopo le 6 tonnellate rilasciate a giugno, si tratta della più grande quantità di acqua radioattiva emessa dalla centrale.
    Asahi Japan Watch, 19 ottobre 2011.

  • Fukushima Nuclear Crisis Update for October 14th – 16th, 2011
    Lo stato della crisi in corso nella centrale nucleare Fukushima Daiichi, aggiornamenti di Greenpeace al 16 ottobre.
    Christine McCann, Greenpeace, 18 ottobre 2011.

  • Fukushima Nuclear Crisis Update for October 11th – 13th, 2011
    Lo stato della crisi in corso nella centrale nucleare Fukushima Daiichi, aggiornamenti di Greenpeace al 13 ottobre.
    Christine McCann, Greenpeace, 14 ottobre 2011.

  • Fukushima said not Tokyo hot spot source
    L’alto livello di radiattività registrato in una zona residenziale di Setagaya a Tokyo non sarebbe collegato all’impianto nucleare di Fukushima, ma prodotto da una fonte di radio-226, non riconducibile ai reattori nucleari. La contaminazione sembra essere limitata ad un unico sito e non sono stati trovati altri punti caldi nel quartiere.
    Minoru Matsutani, The Japan Times, 13 ottobre 2011.

  • High levels of radiation detected in Tokyo
    Lungo un marciapiede della zona residenziale Tsurumaki, nel quartiere Setagaya a Tokyo, è stato registrato un livello di radiazione di 3,35 microsieverts l’ora. A Funabashi, nella Prefettura di Chiba sono stati rilevati fino a 5,82 microsieverts l’ora. Sia Tokyo che Chiba si trovano a oltre 200 km di distanza dalla centrale nucleare Fukushima Daiichi. I livelli rilevati sono stati entrambi superiori ai 2,17 microsieverts l’ora misurati a Iitate, un villaggio nella zona di evacuazione, a 45 chilometri dalla centrale di Fukushima.
    Kyodo News, 13 ottobre 2011.

  • Concentrated Radiation Hot Spots Discovered In Tokyo, Yokohama
    A Setagaya, quartiere sud-occidentale di Tokyo, è stato registrato un livello di radioattività di 2,707 microsieverts all’ora.
    The Wall Street Journal, 12 ottobre 2011.

  • Radioactive strontium found in Yokohama, 250 km from Fukushima plant
    Rilevati 195 becquerel di stronzio 90 sulla cima di un edificio residenziale a Yokohama, a 250 km dalla centrale di Fukushima.
    The Mainichi Daily News, 12 ottobre 2011.

  • Fukushima Nuclear Crisis Update for October 7th – 10th, 2011
    Lo stato della crisi in corso nella centrale nucleare Fukushima Daiichi, aggiornamenti di Greenpeace al 10 ottobre.
    Christine McCann, Greenpeace, 11 ottobre 2011.

  • In Japan, a Long-Term Study on Radiation Leaks’ Effects
    In Giappone è stato avviato un studio a lungo termine per monitorare gli effetti del disastro nucleare di Fukushima sulla salute dei giovani della Prefettura di Fukushima che al momento dell’incidente avevano meno di 18 anni. La ricerca prevede di tracciare lo stato di salute di circa 360.000 bambini durante l’arco della loro vita.
    Hiroko Tabuchi, The New York Times, 10 ottobre 2011.

  • Tepco incomincia a pagare per il suo disastro nucleare
    Tokyo Electric Power Co (TEPCO) inizia a pagare gli indennizzi del disastro nucleare. Il punto di vista di un dipendente di medio livello dell’azienda che gestisce la centrale di Fukushima.
    Chico Harlan, As compensation payouts begin, Tepco pays the price for its nuclear disaster. The Washington Post, 9 ottobre 2011.

  • Immagini: Fukushima Daiichi tra settembre e ottobre 2011

    La copertura dell’Unità 1 di Fukushima Daiichi, 8 ottobre 2011. Fonte TEPCO via Cryptome.

    Una raccolta do fotografie della centrale nucleare Fukushima Daiichi pubblicate tra settembre e ottobre 2011 da Tokyo Electric Power Co (TEPCO), il gestore dell’impianto.
    Fukushima Daiichi NPS 8 October 2011 Photos. Cryptome, 8 ottobre 2011.

  • Soil contaminated by cesium limited in Tokyo, neighboring prefecture
    Il 6 ottobre il ministero della scienza (MEXT) ha pubblicato la sua ultima versione di una mappa che mostra la contaminazione del suolo da cesio 134 e 137 a causa dell’incidente della centrale Fukushima Daiichi. In questa versione sono state aggiunte le rilevazioni nelle prefetture di Tokyo e Kanagawa.
    Hiroshi Ishizuka, Asahi Japan Watch, 7 ottobre 2011.

  • Fukushima Nuclear Crisis Update for October 4th – 6th, 2011
    Lo stato della crisi in corso nella centrale nucleare Fukushima Daiichi, aggiornamenti di Greenpeace al 6 ottobre.
    Christine McCann, Greenpeace, 7 ottobre 2011.

  • Contaminated soil found outside Fukushima no-go zone
    Una indagine indipendente condotta il 14 settembre ha rilevato la presenza di 307.000 becquerel di cesio per chilogrammo di suolo nella città di Fukushima, situata fuori dalla zona di evacuazione. Il limite di legge del governo giapponese è di 10.000 becquerel per chilogrammo.
    Japan Today, 6 ottobre 2011.

  • New Study Shows High Radiation 60 Kilometers from Japanese Power Plant
    Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricerca non governativo, nella città di Fukushima la contaminazione radioattiva del suolo supera di 30 volte i limiti degli attuali standard di sicurezza del governo. I ricercatori hanno esortato il governo affinchè promuova l’evacuazione dalla città, situata a circa 60 chilometri dalla centrale nucleare Fukushima-Daiichi.
    Voice of America, 5 ottobre 2011.

  • Fukushima Nuclear Crisis Update for September 30th – October 3rd, 2011
    Lo stato della crisi in corso nella centrale nucleare Fukushima Daiichi, aggiornamenti di Greenpeace al 3 ottobre.
    Christine McCann, Greenpeace, 4 ottobre 2011.

  • Fukushima plant crisis could erupt if water injection stops for 38 hrs
    In seguito alle preoccupazioni sulla precarietà dei sistemi di raffreddamento, espresse il 29 settembre dal capo dell’Agenzia di Sicurezza Nucleare del Giappone, TEPCO ha ammesso che, se l’iniezione di acqua nella centrale Fukushima Daiichi si interrompesse, la temperatura dei nuclei dei reattori salirebbe di circa 50 gradi ogni ora. Dopo 38 ore senza raffreddamento, il combustibile nucleare raggiungerebbe il punto di fusione (2.200 gradi).
    The Mainichi Daily News, 2 ottobre 2011.

  • Plutonio a 45 chilometri da Fukushima Daiichi
    Il governo giapponese ammette di aver trovato tracce di plutonio a circa 45 chilometri di distanza dall’impianto nucleare di Fukushima Daiichi. Si tratta della prima rilevazione di questo materiale radioattivo in un’area così distante dalla centrale.
    Il plutonio intorno a Fukushima. Il Post, 1 ottobre 2011.

  • Il Giappone trova plutonio lontano dai reattori danneggiati
    Tracce di plutonio rilasciato dall’incidente nucleare di Fukushima sono state rilevate fino a 45 chilometri di distanza da Fukushima Daiichi, è la prima volta che questo elemento pericoloso viene trovato fuori dall’area dell’impianto.
    Toko Sekiguchi, Japan Discovers Plutonium Far From Crippled Reactor. The Wall Street Journal, 1 ottobre 2011.

  • Pagine correlate:
    Osservatorio sulla crisi nucleare a ottobre 2011.
    ● Vedi anche la raccolta di analisi e notizie pubblicate nel 2011 e 2012.



    This material is Open Content

    Creative Commons License
    Except where otherwise noted, this work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License.

    Annunci

    Informazioni su Backyard World

    Backyard World is an art and information architecture project on the Fukushima crisis. The project was started March 17, 2011.
    Questa voce è stata pubblicata in Notizie (2011) e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...