Osservatorio sulla crisi nucleare a luglio 2011

Secondo il direttore del Centro Radioisotopi dell’Università di Tokyo, la contaminazione di Fukushima è di gran lunga peggiore di quella di una bomba nucleare. Il primo ministro Naoto Kan e i cittadini giapponesi vogliono un Giappone senza nucleare.

La scogliera di Fukushima e la centrale nucleare Fukushima Daiichi. Fonte: YouTube.

Il Wall Street Journal analizza la scelta di costruire la centrale nucleare Fukushima Daiichi sotto il livello originario della scogliera su cui sorge. La posizione dell’impianto si è rivelata fatale all’arrivo dello tsunami del marzo 2011.

Il direttore del Centro Radioisotopi dell’Università di Tokyo si è infuriato con i parlamentari giapponesi dicendo che “la centrale nucleare di Fukushima ha rilasciato materiali radioattivi pari a oltre venti bombe atomiche di Hiroshima e ha generato contaminanti che durano molto più a lungo di quelli prodotti da una bomba atomica.”

Tra le altre analisi interessanti che segnaliamo questo mese, quella di Atlantic suggerisce che se il terremoto ha compromesso l’impianto e il combustibile nucleare di Fukushima Daiichi, allora ogni altro reattore simile in Giappone è a rischio.

Secondo l’analisi di Foreign Policy, la proposta del premier giapponese Naoto Kan di puntare sulle rinnovabili non avrà seguito. Kan ritiene che il Giappone sia in grado di eliminare progressivamente la dipendenza dal nucleare e realizzare una società funzionante senza le centrali nucleari.

Analisi, commenti e articoli:

  • Is nuclear energy different than other energy sources?
    Cosa rende l’energia nucleare differsa da altre fonti energetiche? In questa tavola rotonda, gli esperti del Bulletin forniscono un’analisi attenta esplorando a fondo la questione.
    Charles Forsberg, Arjun Makhijani, Tony Pietrangelo, Is nuclear energy different than other energy sources? The Bulletin of the Atomic Scientists, 28 luglio 2011.

  • Tatsuhiko Kodama arrabbiato in parlamento
    Il 27 luglio Tatsuhiko Kodama, direttore del Centro Radioisotopi dell’Università di Tokyo, ha tenuto un discorso alla commissione del walfare e del lavoro al Parlamento giapponese, arrabbiandosi con i parlamentari e il governo in merito alla gestione della crisi nucleare. In pochi giorni il video è stato visto più di 200.000 volte e lo scienziato è considerato da molti giapponesi un eroe.
    Tatsuhiko Kodama, 2011.07.27 国の原発対応に満身の怒り – 児玉龍彦. YouTube, 27 luglio 2011 (in Giapponese con sottotitoli in inglese).

  • Perché il Giappone non rinuncerà al nucleare
    Il primo ministro giapponese Naoto Kan vuole puntare sulle rinnovabili, ma secondo Foreign Policy la sua proposta resterà lettera morta.
    Il Post, 18 luglio 2011.

  • Verso una società senza il nucleare: il Giappone deve cambiare rotta
    Secondo un sondaggio di Asahi Shimbun, uno dei principali quotidiani del Giappone, il 77% dei giapponesi è favorevole ad un abbandono graduale del nucleare. Con questo editoriale di prima pagina, Asahi propone al Giappone di abbandonare completamente il nucleare entro il 2050.
    Yoshinori Onoki, Seeking a society without nuclear power generation: Japan must change course to create a nuclear-free society. Asahi Shimbun, 13 luglio 2011.

  • Kan comes out for a society with no nuclear power plants
    Il primo ministro giapponese Naoto Kan, ha confermato la sua posizione in una conferenza trasmessa dalla tv: “Credo che dovremmo andare verso una società che non dipende dall’energia nucleare. Siamo in grado di eliminare progressivamente la dipendenza dal nucleare e realizzare una società che può funzionare senza le centrali nucleari”.
    Asahi Japan Watch, 13 luglio 2011.

  • Fatale l’altezza del sito della centrale giapponese

    Schema dei livelli della centrale nucleare Fukushima Daiichi. Fonte: TEPCO – WSJ.

    Nel 1967, per costruire la centrale di Fukushima Daiichi, TEPCO ha abbassato di 25 metri la scogliera alta 35 metri che caratterizzava il sito e fungeva da diga naturale.
    La centrale è stata edificata ad una altezza che varia tra 6,5 e 10 metri sul livello del mare. La posizione dell’impianto si è rivelata fatale all’arrivo dello tsunami del marzo 2011.

    Chester Dawson e Yuka Hayashi, Fateful Move Exposed Japan Plant. The Wall Street Journal, 11 luglio 2011.

  • Sognatore Irrealistico (traduzione in italiano)
    Discorso di Haruki Murakami in occasione della consegna allo scrittore del Cataluña International Prize, il 10 giugno 2011 a Barcelona, Spagna. Il discorso ha contribuito al ripristino dell’agenda del movimento anti-nucleare in Giappone. Il discorso originale in giapponese e traduzioni in dieci lingue.
    Haruki Murakami, Senri No Michi, 10 luglio 2011.

  • Una mosca sulla webcam

    21 giugno 2011, una mosca sulla webcam Fukuichi. Fonte: TEPCO via Flickr.

    Intorno alla centrale di Fukushima l’esistenza degli animali e delle piante continua, surreale ed evidentemente ignara della tragedia in corso.
    Fabrice de Nola, Backyard World, 4 luglio 2011.

  • Cosa è successo realmente a Fukushima?
    È stato uno dei misteri della catastrofe nucleare in corso in Giappone: quanto danno ha fatto il terremoto dell’11 marzo ai reattori di Fukushima Daiichi nei 40 minuti prima dell’arrivo del devastante tsunami? La posta in gioco è alta: se il terremoto da solo ha compromesso strutturalmente l’impianto e la sicurezza del suo combustibile nucleare, allora ogni altro reattore simile in Giappone è a rischio.
    Jake Adelstein e David McNeill, Meltdown: What Really Happened at Fukushima? The Atlantic Wire, 2 luglio 2011.

  • Pagine correlate:
    Le notizie sulla crisi nucleare a luglio 2011.
    ● Vedi anche la raccolta di analisi e notizie pubblicate nel 2011 e 2012.



    This material is Open Content

    Creative Commons License
    Except where otherwise noted, this work is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License
    Immagine della testata tratta da YouTube.

    Annunci

    Informazioni su Backyard World

    Backyard World is an art and information architecture project on the Fukushima crisis. The project was started March 17, 2011.
    Questa voce è stata pubblicata in Osservatorio (2012) e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...